le Coste della Suggia

 

Passeggiata impegnativa in qualche tratto. Si parte da Quarona, canton Vico, via Alighieri nel tratto compreso tra via Amendola e la strada verso il laghetto. Il sentiero 731 ben indicato e sale molto ripido a fianco delle villette sulla costa dei Roncacci. Dopo questa cima si scende leggermente per risalire su un'altra collinetta per ridiscendere verso i pratoni dell' agriturismo e cascina Barone. Il prato recintato, occorre aprire e richiudere un cancelletto. Dopo la capanna del pastore altri due recinti con cancelletti. Si sale agevolmente verso il poggio Cerei, sul cui fianco orientale c' una cava tutt'ora in funzione. Sotto il P. Cerei si apre il panorama verso Roccapietra- Varallo con la Res e il Luvot, mentre ad est ben visibile il M. Tucri. Attenzione per la discesa verso il castello di Arian. In qualche tratto si scivola sia per le foglie che per il ghiaccio invernale. Le rovine del castello di Arian sono posizionate in cima alla collina morenica che divide il lago di S. Agostino dalla valle della Sesia.

Dal castello si pu scendere verso la parte settentrionale del lago e farne il giro completo fino a ritrovare il sentiero 624 che scende verso Quarona percorrendo tutta la valle del laghetto. Appena sotto il lago si trova il Sas di strij, legato ad antiche leggende forse di origine celtica, e pi gi, ormai verso la piana, la cava del Cerej, dove inizia la strada che porta in paese.

Created with Web Picture Creator 1.8